Questo sito non utilizza cookie di profilazione propri. Sono invece utilizzati cookie tecnici e di terze parti per fini operativi, statistici e pubblicitari. Per sapere a cosa servono i cookie e per impostare le proprie preferenze visitare la pagina Privacy Policy. Continuando la navigazione o chiudendo questo avviso, acconsenti all'uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Privacy Policy.
OK

RISPARMIO ENERGETICO / Biomasse

LO SPECIALISTA DEL RISPARMIO ENERGETICO

La biomassa in campo energetico è un materiale organico di origine vegetale (legna, cippato, miscanthus, pellet, nocciolino, sanse, mais…) dal quale si può produrre energia. Le biomasse rientrano fra le fonti rinnovabili poiché la CO2 emessa durante la loro combustione è la medesima che le piante hanno prima assorbito per svilupparsi. Al giorno d'oggi cambiare caldaia e lasciare il gas naturale per l'energia rinnovabile delle biomasse può sembrare un ritorno al passato, ma la realtà non è affatto così. Infatti sul mercato è possibile trovare caldaie a biomassa che hanno poco o niente da invidiare, in quanto efficienza e praticità d'uso, rispetto ai modelli a combustibili fossili.

Ecco alcuni esempi delle migliori tecnologie:

Caldaie a legna a fiamma rovesciata o a gassificazione

Il fattore essenziale per ottenere una combustione ottimale è una giusta quantità di aria. L'inversione della fiamma consente di ottenere una combustione progressiva della legna. I modelli più avanzati raggiungono rendimenti termici oltre il 90%. Tra le innovazioni più significative vi è la regolazione dell'aria di combustione in base al fabbisogno di ossigeno, misurato nei fumi con apposita sonda (sonda lambda).

Pulizia automatica (Motore) dello scambiatore con turbolatori integrati


Caldaie a pellets

Il pellet è un combustibile costituito da legno vergine essiccato e pressato in piccoli cilindretti, senza alcuna aggiunta di additivi. A causa della forma e delle piccole dimensioni, il pellet tende a comportarsi come un fluido, il che agevola la movimentazione del combustibile e il caricamento automatico delle caldaie. Le caldaie a pellets richiedono un contenitore per lo stoccaggio del combustibile situato in prossimità della caldaia, da qui una coclea lo preleva e lo trasporta in caldaia, ove avviene la combustione. L'accensione è automatica e molto rapida per mezzo di una resistenza elettrica. Nei sistemi più avanzati la regolazione dell'aria comburente e del flusso di combustibile vengono effettuate automaticamente. Queste caratteristiche di semplicità d'uso e di automazione conferiscono agli impianti di riscaldamento a pellets un elevato livello di comfort.

Caldaie a cippato

Il cippato è un combustibile costituito da legno vergine ridotto in piccoli pezzi, è costituito da materiali di diversa origine, quali potature sminuzzate, scarti di segheria o biomasse derivanti da colture (miscanthus, diradamenti, taglio del bosco ceduo, ecc). Per le caratteristiche di automazione e risparmio di esercizio, gli impianti a cippato sono particolarmente indicati per il riscaldamento di edifici di dimensioni medio o grandi. Poiché il caricamento del combustibile in caldaia avviene in modo automatico, mediante una coclea, è necessario che accanto al locale caldaia venga predisposto un locale per lo stoccaggio del combustibile. Nei sistemi più avanzati il flusso di cippato e la combustione sono regolati in continuo in base alla richiesta di energia dell'utenza e alla temperatura e concentrazione di ossigeno dei fumi (regolazione con sonda lambda).

Le tecnologie nel dettaglio:

In questa sezione vi presentiamo le varie tecnologie e gli strumenti per il risparmio energetico.

Certificazione IQNet Certificazione Rina